NYC: ritorno alla…realtà?

Posted by:

NYC: ritorno alla…realtà?

Per molti anni i venditori hanno tenuto il coltello dalla parte del manico ma la situazione di mercato è cambiata negli ultimi mesi, e di conseguenza l’atteggiamento dei venditori.
Durante il primo trimestre dell’anno, il numero di transazioni residenziali a Manhattan, Brooklyn e Queens ha fatto segnare un +24% rispetto allo stesso periodo del 2016. Siamo passati da 7.365 a 9.162 vendite. E le correzioni dei prezzi al ribasso hanno sicuramente influito su questo dato aiutando l’attività di vendita.
Se da una parte è difficile per un venditore accettare che il proprio immobile non vale quanto si spera, dall’altro lato non è possibile ignorare i fatti. Nel 2016 il prezzo mediano di un appartamento a Manhattan era arrivato a toccare i $1,2 milioni, ma quel dato era stato “disturbato” da diverse transazioni avvenute nel segmento ultra lusso (esempi sono i palazzi 432 Park Avenue e 150 Charles Street). Il trimestre scorso (concluso a fine marzo) il prezzo mediano ha fatto segnare un -3% (quindi $1,1 milioni) rispetto all’anno scorso.
Anche le nuove costruzioni hanno dovuto adattarsi al mercato e ridurre i prezzi. Per esempio in gennaio la società di costruzione Extell ha ridimensionato la $ richiesta di cinque appartamenti a Carlton House del 10%.